La scuola che verrà. Condizioni e strategie

E' uscito il n. 1/2014 di "Dialoghi", "La scuola al centro". Presentiamo qui in anteprima il contributo di Mario G. Dutto. Un progetto di «buona scuola» richiede «condizioni di esercizio» (es. insegnanti motivati, itinerari di studio diversificati e flessibili, sistema di valutazione temperato e coerente...). Ma occorre altresìconsiderare le «risorse immateriali» (es. atteggiamenti e aspettative del discente, strategie di leadership della scuola, ruolo del dirigente...).

Giuseppe Lazzati, un laico da (ri)scoprire

Giuseppe Lazzati fu giornalista «in prestito», politico «suo malgrado», «professorino», in seguitorettore, dell’Università Cattolica, ma più semplicemente laico nella Chiesa e per il mondo. Papa Francesco ha recentemente riconosciuto l’esemplarità della sua vita autorizzando la promulgazionedel decreto che ne riconosce le virtù eroiche avvicinandolo alla beatificazione. Lazzati, aderente all’Azione cattolica, contribuì a pensare la «scelta religiosa» dopo il Concilio.

La comunicazione ai tempi di papa Francesco

In questo video, mons. Domenico Pompili, direttore dell'ufficio nazionale delle comunicazioni sociali della Conferenza episcopale italiana, analizza la rivoluzione nel linguaggio del papato e della chiesa dopo l'avvento di papa Francesco, un anno fa.

 Il sottosegretario Cei evoca “alcuni punti cardinali che papa Francesco offre con evidenza alla chiesa” e che costituiscono “quasi una bussola da cui lasciarsi orientare” nel lavoro di operatori della comunicazione.

Preghiera di domanda

Lessico della vita interiore di Enzo Bianchi

La forma di preghiera più attestata nella Scrittura e richiesta da Gesù stesso (cfr.Matteo 7,7-11; 21,22) è la preghiera di domanda. Ma essa è anche quella che più ha fatto problema alla tradizione cristiana, che ha spesso affermato la superiorità, la maggiore purezza e perfezione della preghiera di lode e di ringraziamento

Pregare nella storia

Lessico della vita interiore di Enzo Bianchi

Può infastidire o indisporre alcuni, ma ogni volta che infuria una guerra il  successore di Pietro, il papa, chiede di pregare con insistenza affinché si aprano vie di pace, di dialogo e quindi di riconciliazione; vescovi e pastori di altre confessioni cristiane invitano anch’essi alla preghiera

Preghiera di intercessione

Lessico della vita interiore di Enzo Bianchi

Nella preghiera noi portiamo l’interezza della nostra vita. E noi siamo esseri in relazione con altri uomini: gli altri fanno parte di noi, le relazioni con loro contribuiscono a determinare ciò che noi siamo e diventiamo.

Condividi contenuti

                            logo_parolealtre

Una nuova grande sfida, accolta nel 145° anno di vita associativa. Un tuffo deciso verso il grande mare del web. Un luogo in cui responsabili, formatori, educatori, genitori, catechisti, soci o meno, possono ritrovarsi, condividere e commentare materiali utili al proprio servizio. Un contributo di qualità al decennio che la Chiesa italiana dedica all’educazione da parte dell’Azione Cattolica, che dell’educazione alla fede e alla vita fa da sempre la sua ragion d’essere.

Tutto questo è Parolealtre.it, il nuovo portale della formazione online, a disposizione di chiunque sia interessato ai temi educativi.
Parolealtre.it si pone sulla scia delle riviste che l’Azione Cattolica, nel corso della sua storia, ha ideato ponendosi a fianco di chi, quotidianamente, vive sul campo la bellezza e le difficoltà generate dall’educazione e dalla responsabilità: Segno Per, Nuova responsabilità, Segno sette sono solo alcuni esempi.

La multimedialità è la prima grande novità presentata dal portale. Agli articoli, scritti da esperti sulle tematiche centrali della vita associativa, si affiancano così video, audio e immagini ad alto contenuto formativo, pensati per l’autoformazione ma anche per l’utilizzo immediato all’interno dei gruppi. Il tutto scaricabile, valutabile e naturalmente commentabile.
Sì, perché l’interattività è la seconda grande sfida che il portale affronta. Ogni utente registrato è chiamato a interpretare quanto letto, visto e ascoltato, a fornire la sua chiave di lettura agli altri visitatori.
In questo modo Parolealtre.it diventa realmente un luogo (virtuale!) in cui trovarsi, condividere e dare corpo al proprio servizio.

Le sezioni Formazione e Responsabilità si impegnano a sostenere rispettivamente l'autoformazione, con approfondimenti ad ampio respiro in svariate tematiche che toccano la dimensione umana nella sua integralità, e la formazione per la responsabilità associativa ed educativa, con strumenti e riflessioni legati alle specificità del servizio.
Al centro dell’attenzione c’è la dimensione diocesana e regionale dell’Azione Cattolica. La sezione Vita associativa promette di riempirsi presto di buone prassi e format che le singole associazioni diocesane e il collegamento regionale hanno sperimentato con successo in base alle tematiche e ai destinatari, per poter condividere il grande patrimonio associativo dell'associazione.
Contemporaneamente, lo sguardo rimane ampio Nel mondo, abbraccia il mondo e assume il punto di vista del Forum Internazionale di Azione Cattolica.
Con scadenza periodica, torneranno anche i Dossier tematici, molto apprezzati nella rivista Segno Per, che in questo anno associativo saranno dedicati al Concilio e alle quattro Costituzioni.
Accanto a questo il portale si promette di raccogliere Fatti di Ac, facendo conoscere storie, personaggi ed eventi che hanno segnato il vissuto dell’associazione e della Chiesa locale.
Infine una specifica, sentita attenzione alla Spiritualità, il cuore della proposta associativa, il motore da cui tutte le iniziative e i progetti partono e traggono energia per svilupparsi.

Perché lo abbiamo chiamato Parolealtre.it?

Ci son parole che segnano. Parole che evocano gesti, scelte, esperienze. Ascoltate, pronunciate con forza o lette, lasciano il segno nella storia e nella vita delle persone.
L’esperienza associativa dell’Azione Cattolica è ricca di parole… Sono parole che fanno parte della nostra storia da più di 140 anni, parole che definiscono la nostra identità, che hanno affermato l’amore per la Chiesa, parole che hanno espresso la simpatia per il mondo. Parole che, attraverso la vita di tanti educatori, hanno aiutato intere generazioni a dire l’amore per il Signore.

Da sempre l’Azione Cattolica ha sentito con la Chiesa il desiderio di trovare parole per parlare all’uomo di ogni tempo. Anche oggi sente di condividere con chi è chiamato a educare, l’esigenza di trovare parole. Parole altre e alte.
Parole altre. Altre rispetto ai luoghi comuni sull’educazione e sull’uomo. Altre cioè contro corrente, capaci di accogliere le nuove domande, i nuovi slanci, le dinamiche più profonde della vita delle persone dentro la complessità con cui è chiamata a misurarsi. Altre perché non ci bastano più quelle dette e ridette. Altre perché volte a raccontare la bellezza dell’educare e far maturare una ricerca comune e condivisa sui temi dell’educazione.
Parole alte. Parole capaci di dire la grandezza della persona umana e della sua coscienza. Parole in grado di esprimere la ricchezza consegnataci dal Concilio e dalla tradizione della Chiesa. Parole capaci di raccontare la bellezza di una santità ordinaria, di una quotidianità “elevata a potenza”. Capaci di aiutarci a guardare in profondità la vita e la storia. Alte perché dicono impegno e corresponsabilità di adulti, giovani e bambini. Parole alte, perché pronunciate da tanti testimoni presenti e passati; perché “pensate”; alte, non elitarie, ma “popolari”, di tutti, intese a creare alleanze e un piano di riflessione condiviso con chiunque abbia a cuore la persona.

Questo è Parolealtre.it, il nuovo portale della formazione del’Azione Cattolica. Un mondo nuovo, con i principi saldi di sempre.

Non ci rimane che augurarvi, buona navigazione!

Parolealtre.it  funziona come un motore di ricerca di materiali, sempre nuovi – perché più volte alla settimana verranno aggiunti – e di vario genere: articoli, video e immagini. La tipologia di contributo la puoi identificare con facilità, basta che guardi l’icona:

 

 per gli articoli             per le immagini           per i video

 

Per ricercare i materiali di tuo interesse, digita in home page sulla barra di ricerca le parole chiavi di ciò che stai cercando:

 

Cerca

 

Cliccando sull’icona a destra o premendo invio, verrai collegato ad una pagina di risultati con tutti i contributi di vario genere correlati alle parole chiavi digitate. Se vorrai perfezionare la tua ricerca, nella pagina di risultati della ricerca potrai specificare ulteriormente i criteri mediante la Ricerca avanzata.

 

Per farti aiutare nella ricerca, potrai vedere i tag già disponibili, visualizzando la nuvola dei tag in home page e, ancor di più, cliccando su “more tags” che aprirà la pagina con tutti i tag inseriti finora. Oppure potrai ricercare a partire dagli autori degli articoli, guardando il box degli autori presenti in cui, per ciascuno, troverai una biografia e gli articoli correlati presenti nel portale della formazione (naturalmente man mano che i contributi aumenteranno, anche il box si amplierà).

 

Altrimenti potrai entrare nelle varie sezioni disponibili che si differenziano per tipo di contenuti. In particolare, troverai in:

Formazione

contributi adatti all’autoformazione o agli incontri di gruppo sui temi più vari;

 

Responsabilità

si sviluppa un’area dedicata a chi svolge in associazione un servizio nelle presidenze e nei consigli parrocchiali o diocesane;

 

Spiritualitàproposte concrete per la preghiera (ad esempio lectio) o contributi che aiutano a strutturare proposte di spiritualità;

 

Vita associativala descrizione di attività o momenti formativi proposte dalle diocesi d’Italia; potrai anche tu inviare il tuo materiale, compilando brevemente il formata che troverai nella pagina stessa;

Nel mondo

entrerai nell’ottica internazionale dell’Azione cattolica, un’associazione presente oggi in una trentina di Paesi su quattro continenti;

Fatti di Ac

dei contributi che valorizzeranno, sempre con taglio formativo, i momenti, gli appuntamenti, le iniziative dell’Associazione;

 

Dossieruna serie di contributi pubblicati periodicamente, in cui verrà sviluppato un argomento specifico.

 

 

HomeIn qualsiasi momento potrai ritornare alla home page principale del portale della formazione cliccando la icona che vedi qui a destra. Se vorrai invece ritornare alla home page personalizzata clicca in alto a sinistra “My home” (funzione prevista esclusivamente per gli utenti registrati).

 

Sulla home page principale trovi l’area In rilievo che ti permette di avere subito a portata di mano vari contributi che possono essere interessanti. Le pagine Cos’è Parolealtre.it e Come funziona (dove sei ora), vogliono far conoscere rispettivamente il valore, il significato, ciò che vuole essere il Portale della formazione per chi ci entra le prime volte, e come poterlo utilizzare al meglio in tutte le sue funzionalità e potenzialità.

 

Tutti i contenuti possono essere letti, commentati, condivisi e valutati direttamente online sulla pagina del contributo; inoltre potrai scaricare e riutilizzare il contributo liberamente, con l’unica attenzione a prendere visione del disclamer.

 

condivisione con facebbok e aggiungi ai preferiti

Solo con la registrazione al sito, potrai fare un’esperienza completa dell’interattività di Parolealtre.it. Potrai commentare con più immediatezza i contenuti, ma anche comporre la tua home page personalizzata scegliendo gli articoli, le immagini e i video che preferisci, cliccando su Aggiungi ai preferiti.

 

Inoltre potrai usare da subito il tuo block notes personale! Ad ogni articolo potrai creare una nota cliccando su Aggiungi una nota per poter scrivere direttamente online i tuoi commenti e le tue riflessioni, realizzare un’attività, che potrai salvare, nuovamente modificare, tenere o meno conservati nel tempo.

 

Inoltre, se sei registrato potrai ricevere mensilmente la newsletter di Parolealtre.it con tutte le novità del mese.

 

Per registrarti, clicca sul pulsante Registrati in alto a destra e segui le facili istruzioni. Non tralasciare di specificare il tipo di servizio che svolgi o l’organizzazione di cui fai parte, qualunque essa sia. È molto utile per la redazione conoscere le aspirazioni, le dinamiche quotidiane, gli argomenti che affrontano gli utenti in modo da adeguare i contenuti offerti dal portale.

 

Ora dovresti avere tutte le indicazioni per riuscire ad utilizzare al meglio il Portale della formazione. Per qualsiasi cosa che non ti rimane chiara, non avendo trovato tra le Faq (che verranno periodicamente aggiornate con le domande più frequenti) la risposta che cercavi, contatta senza indugio la redazione scrivendo a parolealtre@azionecattolica.it... sarà felice di risponderti ad ogni tuo dubbio!

 

Allo stesso indirizzo di posta elettronica potrai scriverci per qualsiasi suggerimento, idea, necessità ti venga in mente che possa aiutare a migliorare sempre più il portale della formazione Parolealtre.it... ne saremo grati!